Tag: infanzia

Consultazione con l’adolescente

“Gli adolescenti che soffrono sono convinti che la loro infanzia sia finita, perduta e che il bambino in loro sia morto.

Il lavoro da farsi nella psicoterapia è di garantire invece una continuità tra il bambino che è stato, l’adolescente che è e l’adulto che sarà e di permettere che si ricreino nel mondo interno dei contatti tra le rappresentazioni, i fantasmi e gli affetti dell’infanzia.” (Catherine Chabert)

Disturbi dell’apprendimento, tossicofilia, comportamenti devianti, tentato suicidio, atti autolesivi e disturbi alimentari sono alcuni dei sintomi attraverso i quali l’adolescente esprime il suo disagio legato non solo al complesso momento evolutivo che sta vivendo, dal momento in cui dove separarsi dall’infanzia per realizzare se stesso cercando la sua personale espressione di sé, ma anche a quanto si porta dietro dall’infanzia di non risolto in termini di sofferenza psichica e a quanto gli riserverà il futuro.

Abuso sessuale su minori

Quando un minore viene coinvolto in un’attività connotata sessualmente da una persona più grande, pure se minorenne, siamo di fronte a un probabile caso di abuso sessuale. Nessun maggiorenne (né minorenne) può intrattenere attività sessuali con i minori, anche se la confusione e lo stato di eccitazione di un adolescente sembrano non avvertire questo limite…..

Leggi l’articolo della dott.ssa Lazzari

Anoressia e colesterolo alto, le malattie dei grandi colpiscono anche i bambini

Stile di vita e alimentazione sbagliata sono la causa di questo fenomeno allarmante

Anoressia tra le più piccole – Non solo obesità, il 10% degli under 12 soffre di anoressia o bulimia. Le pazienti anoressiche cominciano ad avere anche 6-7 anni. “Vediamo sempre più bambine rifiutare il cibo, lo nascondono, hanno un distorto rapporto con lo specchio”, commenta la psichiatra Laura Dalla Ragione. “Più precoce l’età di esordio dell’ossessione per il cibo e maggiori sono i danni che provoca”, aggiunge.

Leggi l’articolo

Effetti dell’abuso all’infanzia

Il mondo interno dei bambini che sono stati maltrattati fisicamente, sessualmente oAbuso emotivamente, è colmo di contraddizioni e paradossi. Questi bambini lottano contro sentimenti di colpa e innocenza, onnipotenza e impotenza. Possono supplicare attenzione e poi rifiutarla quando viene offerta loro. L’abuso spezza il normale sviluppo. Questi bambini presentano panico, paura e accessi di aggressività; rifiutano il contatto fisico d’ogni tipo e spesso sono apatici. Possono presentare un livello di allerta eccessivo come se stessero in guardia per evitare i pericoli. Sono bambini che si mostrano timidi, remissivi e paurosi negli ambienti estranei ma che possono diventare arroganti e sfogare la loro aggressività su bambini più piccoli attraverso giochi violenti.

Leggi il seguito