Premesse

Può accadere di sentirsi fuori luogo, sbagliati, di avvertire un malessere difficile da raccontare, di attraversare momenti di incertezza, paura e ansia.

Anche la percezione diffusa di precarietà dell’ambiente in cui viviamo può dare la sensazione di disperdere la nostra vita in tanti frammenti , di non riuscire a vivere pienamente in prima persona la nostra stessa vita.

Ambiente e personalità sono intrecciati e  la riscoperta del proprio mondo interno permette di armonizzare i faticosi ritmi della vita quotidiana con quelli interiori alla cui attenzione ci siamo ormai disabituati.

Dare ascolto al proprio mondo interno permette una scoperta, un’evoluzione, una crescita del proprio sé per divenire soggetto della propria vita.

Il disagio psicologico sembra essere una realtà con cui sempre più persone bambini, adolescenti e adulti sono costrette a fare i conti. Eppure permane una sorta di pregiudizio sempre radicato in chi è portatore di tale disagio che si manifesta con la difficoltà a vederlo e  a riconoscere di avere bisogno di aiuto proprio come si farebbe nel caso di un malessere fisico.

Si rimane così intrappolati nel proprio disagio convivendovi in un modo che finisce quanto meno per limitare enormemente la qualità della vita impedendo di sviluppare appieno le proprie potenzialità e di vivere in modo completo ed equilibrato la vita lavorativa, familiare e amorosa.

Ecco dunque come difficoltà lavorative, gravi conflitti di coppia, disturbi d’ansia, disturbi di apprendimento e di comportamento, conflitti generazionali non sono altro che espressione di questo disagio su cui è necessario intervenire in modo tempestivo.

Da qui la mia attenzione alla psicoterapia quale strumento fondamentale nella cura di questo disagio. Uno spazio in cui parlare del disagio, pensarlo, dargli un nome e un significato e risolverlo per continuare il proprio percorso evolutivo.

Propongo interventi di sostegno e di psicoterapia per adolescenti e adulti che soffrono di:

disturbi ansiosi

disturbi depressivi

disturbi psicosomatici

disturbi di personalità

A partire dal disagio vissuto si cerca di arrivare ad una maggiore comprensione del rapporto che il paziente ha con se stesso , con le persone significative della propria vita e dell’ambiente in cui vive.

Con l’uso della parola si indagheranno le origini di ciò che può averci deluso non aver soddisfatto i nostri bisogni e le nostre aspettative.

L’obiettivo terapeutico è la reintegrazione psicologica per uno sviluppo del se’ vitale e autentico rispetto alla situazione di mal-essere che si è venuta a creare.